Storia Centro Dia

La storia FSDE

CENTRO DIA - “BOM PASTOR”

Centro per l’accompagnamento socio-economico di famiglie in condizioni di povertá e vulnerabilitá che inizió a funzionare nell’anno 2000 nello spazio del Lar da Esperança e a partire dal 2004, nel quartiere Josina Machel , zona conosciuta col nome di “Noviane”. Il Centro Dia offriva asssitenza alle famiglie nell’ambito della protezione alimentare e dell’abitazione, visite domiciliari e proponeva piccole attivitá económiche e progetti artigianali per promuovere l’autosussistenza. Inoltre si svolgevano attivitá di formazione umana per gli adulti, assistenza legale e advocacy, alfabetizzazione per adulti, lezioni di recupero scolastico per i bambini, accompagnamento nutrizionale e sanitario a bambini nei primi tre anni di vita (area che a partire dal 2007 continuó come Programma “Ultzama”). Nel 2006 il Centro Dia si trasformó nel Centro Ricreativo “Okhaviherana”.

CENTRO DIA - “PONTO DE ENCONTRO”

Programma che funzionó dal 2002 al 2004 con l’obiettivo di ristaurare la dignitá delle persone in situazione di mendicitá e dei malati di mente che vivevano per strada. Il Programma si svolgeva prevalentemente in strada, avvicinando le persone nel proprio contesto. Nei casi in cui era possibile, si propronevano piccoli progetti per l’autosussitenza.